Per accedere alle prestazioni di fisioterapia e riabilitazione convenzionate è necessaria la richiesta di visita fisiatrica del Medico di famiglia o altro Medico del SSN (impegnativa).

La prescrizione del Medico di Famiglia o altro Medico del SSN deve contenere le seguenti indicazioni:

  • richiesta di VISITA FISIATRICA o VISITA DI CONTROLLO;
  • nome, cognome dell’assistito;
  • codice fiscale dell’assistito;
  • specificazione di eventuali diritti di esenzione dal pagamento della prestazione;
  • sospetto diagnostico;
  • timbro e firma del medico;
  • data che indichi l’inizio di validità della prescrizione;
  • classe di priorità.

Ogni modifica della scrittura dell’impegnativa deve essere controfirmata dal Medico prescrivente.

Il Medico Fisiatra della struttura, dopo la visita specialistica, provvederà a prescrivere eventuali prestazioni di fisiokinesiterapia convenzionate o eventuali ulteriori indagini diagnostiche.
La ricetta per le prestazioni di fisioterapia e/o riabilitazione verrà rilasciata dal Fisiatra stesso.
Le prestazioni in convenzione devono essere eseguite presso la stessa struttura in cui è stata fatta la visita convenzionata.
Per accedere alle prestazioni specialistiche mediche convenzionate è necessaria una richiesta del medico di famiglia o altro medico del SSN (IMPEGNATIVA).

Classi di priorità

Liste d’attesa per le prestazioni convenzionate.
La legge regionale (DGR n. 600 del 13/03/2007) prevede che il Medico indichi sulla ricetta la classe di priorità della prestazione richiesta.
U – eseguibile solo al pronto soccorso.
B – da eseguire entro 10 giorni.
D – visite da eseguire entro 20 giorni e prestazioni entro 30 giorni lavorativi.
P – entro 90 giorni.

classipriorita

Oltre alla prescrizione del Medico il paziente deve avere:

  • eventuale documentazione clinica;
  • eventuale lettera di dimissione;
  • eventuali radiografie, esami o altri accertamenti eseguiti;
  • tessera sanitaria.

cartaid

LA RICETTA DEMATERIALIZZATA

Dal 1 aprile 2015 è entrata in vigore la “ricetta dematerializzata”, la nuova modalità elettronica per la prescrizione di visite e prestazioni specialistiche, così come previsto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 1391 del 27/6/2014. La ricetta rossa viene sostituita dalla ricetta dematerializzata (in forma ) al paziente viene consegnato un promemoria in carta bianca che riporta le stesse informazioni ed ha la stessa validità della ricetta “rossa”. Il promemoria si utilizza come una classica ricetta “rossa”. Per prenotare una visita o un esame è sufficiente consegnare il promemoria in segreteria, la quale verifica telematicamente i dati del promemoria e provvede ad effettuare la prenotazione della visita o della prestazione. La ricetta “rossa” non sparisce, in casi particolari il medico prescrittore può utilizzare la ricetta “rossa”, che continua a mantenere la sua validità. Rimangono valide tutte le prescrizioni e le relative prenotazioni già effettuate utilizzando la ricetta “rossa”.

EROGAZIONE E PRENOTAZIONE PRESTAZIONI convenzionate con inail

Per accedere alle prestazioni integrative di fisioterapia e riabilitazione convenzionate Inail (LIA) è necessaria la richiesta diretta dell’Inail di visita fisiatrica.2.2

EROGAZIONE E PRENOTAZIONE PRESTAZIONI convenzionate con network sanitari

Per accedere alle prestazioni convenzionate con i network sanitari (UNISALUTE, PREVIMEDICAL, PRONTO-CARE, ecc..) basta contattare la segreteria del network appartenente o chiedere informazioni in segreteria.